Centro Missionario Como - Home Page

Quaresima Missionaria 2013 - I SUOI PASSI TRACCERANNO IL CAMMINO

SUSSIDI PER L’ANIMAZIONE
DEL TEMPO DI QUARESIMA E PASQUA 2013: “I suoi passi tracceranno il cammino” Sal 85,14


E’ già tempo per le prenotazioni del materiale per l’animazione del tempo di Quaresima che quest’anno inizierà il 13 febbraio.

Guarda la Locandina di Presentazione del Materiale.

Il Centro  Missionario e la Caritas Diocesana propongono  il seguente materiale:

  • “Sulle tracce del Crocifisso Risorto”: Libretto con riflessioni sul Vangelo del giorno ad opera dei missionari originari della Diocesi. Il costo è di euro 2. Si prenota al Centro Missionario. E’ disponibile al Centro Missionario, pressso la sede de “Il Settimanale”,  nelle librerie: Paoline  a Como, San Paolo a Sondrio, Il Piccolo Principe a Morbegno.
  • Poster con frase Quaresima e immagine: euro 1
  • Pieghevole con presentazione dei progetti da sostenere – gratuito. Prenotazioni presso il Centro Missionario.
  • Salvadanaio: Per le parrocchie che non hanno recuperato i salvadanai – sacchetto dello scorso anno:

si costruisce  a casa, utilizzando materiali di recupero quali scatolette degli alimentari (pasta, the, camomilla ecc…) e ricoprendo con carta la scatola. Al Centro Missionario è disponibile un adesivo con il logo e il tema della quaresima da applicare.
Costo 0,10 al foglio con 10 etichette

Per i ragazzi:

  • Sussidio edito dalla EMI è  acquistabile in libreria

TERZO VENERDI’ DI QUARESIMA 8 marzo
Vangelo: Mt 12, 28-34
TU AMERAI!

Un giorno una mamma e’ arrivata in dispensario esausta dopo chilometri di strada sotto il sole cocente dei nostri oltre 2000 metri, con Njeri, la sua bambina di 9 anni gravemente disabile, legata sulle spalle e un maschietto, Njogu, di 2 anni per mano. Conosciamo bene Njeri con tutte le sue polmoniti, le complicazioni ... i denti serrati perche’ non le piacciono le medicine ... e la mamma con il suo sorriso di sempre, stringendo Njeri tra le braccia e con lo sguardo fisso su Njogu mi dice: “Sai, quando ho saputo di essere gravida i medici mi hanno assicurato che anche questo bimbo sarebbe nato come Njeri ... perche’ non abortire? Io e mio marito ci siamo guardati e ci siamo detti: ‘Se il Signore ci dara’ un’altra vita cosi’ da custodire siamo pronti’... e invece guarda come e’ bello e sano ... non avere mai paura ad amare!”
Quando si parla di Africa l’associazione e’ spesso con guerra, poverta’, ingiustizia, ma questo tessuto di sofferenza e’ santuario di vita, sorgente di speranza, luogo dove quell’ “amerai con tutto ... cuore, mente, forza” diventa quotidiana esperienza di fede vissuta.
Signore Gesu’, Donaci un cuore come il tuo che fino alla croce non ha saputo che amare senza condizioni, senza limiti. Un cuore innamorato di te e di ogni tuo e nostro fratello. Amen

Suor Elena Carugati - Kenia


DOMENICA DI PENTECOSTE 19 maggio
VANGELO: Gv 14, 15-16. 23-26
LO SPIRITO SANTO VI DARÀ CORAGGIO

Ho letto la storia di Pentecoste tantissime volte. Ma solo dopo diversi anni di missione a Mindanao, Filippine, la storia drammatica della discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli è risultata particolarmente coinvolgente per me.
Gli Apostoli erano riuniti insieme, in quella stanza al primo piano, per paura dei giudei. Era meglio non farsi vedere in giro per Gerusalemme, dopo i fatti accaduti. Coloro che avevano ucciso il Maestro avrebbero riconosciuto immediatamente quei pescatori galilei dal loro accento, dal modo in cui vestivano, da come si aggiravano sperduti nella Città Santa.
Nonostante il loro grande affetto per il Maestro, la paura era ciò che li riuniva insieme. Purtroppo, una esperienza umana molto comune.
Il comandante Perez era un crudele capo-milizia ed aveva un’attività di deforestazione illegale di grande successo. Migliaia di contadini si trovavano a dover cercare terra fertile, perchè la deforestazione aveva esposto i loro campi al sole cocente, che aveva reso la terra dura come un mattone.
Finalmente le autorità riuscirono a fermare il lucroso negozio. Ma chi aveva avvisato le autorità? I contadini erano troppo impauriti dal crudele capo paramilitare. Dovevano esser stati i missionari ad attirare la loro attenzione, i quali denunciavano da tempo gli abusi di quell’uomo. Lui ne era convinto, e diceva “se vedo il prete, gli sparo!”.
La minaccia era reale, considerato il terribile curriculum di violenza di quella banda paramilitare. La paura divenne mia compagna indesiderata per tre giorni. Mi paralizzava di giorno e mi impediva di dormire la notte. Adesso capivo come gli Apostoli si potevano sentire!
Non ho visto lingue di fuoco discendere su di me, ma quando meno me lo aspettavo ho ritrovato quel coraggio che sembrava avermi abbandonato. “La mia grazia ti basta”(2Cor 12,9) mi sentivo ripetere nel cuore. Lo Spirito Santo aveva trovato il modo di rimettermi in cammino con entusiasmo rinnovato e fede più sicura.

P. Sergio Fossati- Genova

contattaci | newsletter | versione stampabile | area riservata | credits
Vai al sito ufficiale della Diocesi di Como
Centro Missionario Diocesano COMO