Centro Missionario Como - Home Page

Giornata Missio Ragazzi 2017 Gravedona

 

 

 

 

Comunità pastorale dell’Alleanza

Parrocchie di Gravedona/S. Vincenzo, Consiglio/S. Gregorio, Peglio e Livo/SS. Eusebio e Giacomo e Dosso/SS. Annunziata e Martino - Diocesi di Como

L’ 8 gennaio scorso, nelle chiese di S. Vincenzo e S. Gregorio, si è svolta la Giornata Missionaria dei ragazzi.

Insieme abbiamo preparato l’animazione della S. Messa.

L’idea è stata quella di collegare le caratteristiche dell’identikit dell’animatore/ragazzo missionario a quelle dei cuori della novena di Missio Ragazzi (grazie mille per averci inviato il file con i disegni!).

CUORE DISPONIBILE + mente aperta = RICCHEZZA

Un cuore disponibile, apre le nostre menti contro ogni pregiudizio, rendendoci consapevoli che la differenza è una ricchezza e non una barriera.

Il nostro cuore ci ha portato in Africa, terra con tanto colore, gioia di vivere e materie prime.

Purtroppo però qui esistono tanti problemi: le guerre e il razzismo, le calamità e la fame, l’ingiustizia e lo sfruttamento da parte dei Paesi ricchi; qui molti esseri umani, uomini e donne, bambini e giovani, si trovano ai bordi della strada, malati, feriti, impotenti, emarginati e abbandonati.

Chiediamo, per questa terra pace, giustizia e libertà.

CUORE LIBERO + mani sporche = PAROLE E FATTI

Avere un cuore libero, vuol dire essere capaci di scegliere a cosa dare tempo e importanza. Senza paura di sporcarsi le mani, alle parole fare seguire i fatti, per stare vicini agli altri ma anche per sostare, un poco, in compagnia di Gesù!

Il cuore ci ha portato in America, del Nord e del Sud, così diverse e così belle, ma con tanti contrasti al loro interno: grande ricchezza ed estrema povertà, tecnologia avanzatissima e vita quasi primitiva, superproduzione e fame…

Sostieni, o Dio, i missionari e quelli che lavorano al fianco dei poveri, per restituire giustizia e dignità.

CUORE ATTENTO + scarpe consumate = INCONTRO

Un cuore attento, ci rende consapevoli che un sorriso, una carezza, un abbraccio non sono segni inutili ma di attenzione ai bisogni degli altri, dobbiamo continuare a camminare verso gli altri a uscire senza preoccuparci di consumare le scarpe.

Il cuore ci portato in Europa un grande continente, uno dei primi che si è aperto al Vangelo e lo ha diffuso nel mondo, ricco di una storia millenaria.

Ma è anche un continente che alimenta le guerre e la produzione delle armi, lo sfruttamento delle risorse mondiali, con un sistema economico che impoverisce molti e arricchisce pochi, che tollera l’emarginazione, la povertà, l’abbandono di bambini, il rifiuto dell’accoglienza di profughi e migranti.

Proteggi questo nostro vecchio continente, non farlo cadere nell’indifferenza e nella paura degli altri.

 

CUORE IN ASCOLTO + orecchie tese = ATTENZIONE e ASCOLTO

Il cuore in ascolto, ci fa sentire anche chi parla poco e sottovoce.

Il nostro cuore ci ha portato in Oceania, il continente azzurro, ricco di acqua con tante isole sperdute e spesso sconosciute.

Qui alcune persone vivono in città supertecnologiche e altre in villaggi rurali dove molti non sanno nemmeno scrivere perché non esistono scuole.

Questo popolo ha tanti problemi: l’analfabetismo, le discriminazioni sociali, gli abusi sessuali, la stregoneria, le malattie…

Un continente che si dichiara giovane e libero, ma che chiude le porte ai profughi in fuga dalle guerre.

Speriamo che in futuro, anche nelle diversità di lingue e costumi, possano trovare unità e riscoprire il dono dell’accoglienza e della condivisione.

CUORE MISERICORDIOSO + Cuore attento = SEGUIRE GESU’

Il cuore misericordioso, ci rende attenti ad essere sempre aperti e pronti al dialogo.

Il nostro cuore ci ha portato in l’Asia dove tu Gesù sei nato. La terra culla della civiltà e delle religioni.

Un continente dove i grandi fiumi irrigano la terra, dove i terremoti e le inondazioni devastano interi paesi, dove milioni di persone sono senza casa, dove alle donne non viene riconosciuto alcun diritto, dove fondamentalismi religiosi e politici privano molte persone della libertà, dove molti bambini sono costretti, anche per il benessere del mondo occidentale, a lavorare in condizioni di sfruttamento e di miseria.

L’apertura al confronto con gli altri paesi, la condivisione dei valori religiosi, il rispetto dei diritti di tutti siano il futuro di questo continente.

I balli preparati dai ragazzi, hanno concluso la giornata.

Con questa giornata speriamo di aver coinvolto non solo i ragazzi ma anche gli adulti invogliandoli ad esprimere la loro solidarietà per coloro che sono esposti a violenze ed ingiustizie, emulando tutti i missionari e le missionarie (religiosi e laici) che quotidianamente nel Mondo lavorano a sostegno dei bambini e delle bambine meno fortunati.

 

Gruppo missionario

 

video

contattaci | newsletter | versione stampabile | area riservata | credits
Vai al sito ufficiale della Diocesi di Como
Centro Missionario Diocesano COMO