Centro Missionario Como - Home Page

Le Lettere che ci ha inviato don Corrado NECCHI

don Corrado NECCHI
31 dicembre 2013 don Corrado NECCHI

Un regalo a sorpresa!

Finalmente libero don George, il prete fatto prigioniero...
20 marzo 2013 don Corrado NECCHI

ECCOMI D RITORNO!

Rimproverato da più parti, ritorno. Ci sono. Tutto va bene. La stagione calda è arrivata in anticipo: viaggiamo già a 40°. Dopo il caso isolato del rapimento di una famiglia francese, i soldati offrono scorte gratuite per paura dei Boko-Haram. Don Angelo e don Felice si preparano a rientrare dopo Pasqua.
28 agosto 2012 don Corrado NECCHI

Desertificazione

La pioggia abbondante fa ben sperare, anche se, sembra, il raccolto del mais non sarà dei migliori. Un container piovuto dal cielo ha dato una spinta positiva alla parrocchia. Un buon gruppo di giovani potrà lavorare grazie ad un camion e ad attrezzi di lavoro di qualità.
10 giugno 2012 don Corrado NECCHI

La donna al pozzo!

La piccola comunità di Cibi. Una delle più disperse della parrocchia. L’invito arrivato al père era scritto in buon francese. La Messa ben preparata. La cappella, prima semidiroccata, è ora riparata e col tetto in lamiera. Anche dopo la Messa la festa continua: il pranzo e l’animazione. Canti e danze in cerchio, sotto il sole.
28 aprile 2012 don Corrado NECCHI

Cercatori d'oro

Dopo Pasqua, per fortuna, il ritmo di vita è meno frenetico. La prima pioggia, dopo 6 mesi, annuncia che la stagione dei lavori agricoli si avvicina. Angelo è rientrato in Italia per un mese. Per chi resta è il momento di esaminare i catecumeni, verificare il lavoro dei maestri nelle nostre scuole e… preparare i campi. A Mogode la piccola diga in costruzione è arrivata a livello zero. A Rhumzu si lavora per un centro di riabilitazione fisioterapica. Un passo alla volta. Intanto ci sbrodoliamo tutti con i manghi…
14 marzo 2012 don Corrado NECCHI

Una storia quasi biblica!

La Quaresima è alle porte. La stagione secca inoltrata. L’elettricità un ricordo di 4 settimane fa. Due gattini scorribandano per casa. Quando inizieranno a cacciare topi e marguià? Quest’anno le papaie stanno dando in abbondanza. Sono deliziose. Laura sta scoprendo malattie nuove sulla pelle dei bambini: scabbia, rogna, vermicelli vari. Piero e Elisabetta, in visita, hanno verificato i progetti in cantiere. Stefano e i suoi amici, in visita, hanno regalato una due giorni di basket a bambini e giovani. Bello!
7 gennaio 2012 don Corrado NECCHI

Natale Kapsiki

Finito il tour de force delle visite alle comunità per le confessioni, ci si gode la festa… in attesa del (come lo chiamate voi?) campo invernale per animatori ACR, il campo vocazionale e la visita del vescovo Diego dall’Italia. Ormai manca poco! Coraggio e buon Natale!
27 ottobre 2011 don Corrado NECCHI

Buona domenica, misericordia e pane!

Bussano alla porta. Sono le cinque di mattina. Mi giro dall’altra. Insistono. La parabola dell’amico importuno mi passa per la testa. Due, tre, quattro volte ancora. “Se non gli darà del pane per amicizia, vi assicuro, glielo darà per l’insistenza…” Parole sante. Devo alzarmi.
10 settembre 2011 don Corrado NECCHI

Piccole immagini

Dopo le vacanze, eccomi ancora in Cameroun. Grazie di cuore a tutte le persone che ho incontrato. A quelle che non ho potuto incontrare. A quelle che avrebbero voluto vedermi di più… A quelle che, in ogni modo, hanno fatto sentire la loro vicinanza e amicizia. In Cameroun si dice: “On est ensemble”. Buona strada!
31 maggio 2011 don Corrado NECCHI

Una giornata difficile!

Ciao a tutti! La Quaresima e la Pasqua sono stati un vero tour de force, ma ne siamo usciti vivi. La veglia pasquale con i 64 battesimi di Rhumzu è stata un'esplosione di gioia. Dopo sei mesi, la pioggia ci ha salutato, anche se ancora con avarizia. I collegamenti internet sono particolarmente difficili. Bene. Sembra certo: il 20 giugno rientro in Italia con Brunetta e Laura per tirare un po' il fiato. A presto
13 marzo 2011 don Corrado NECCHI

Amos e la tartaruga nel buco

Il caldo si fa sentire con forza lungo la giornata, anche se il vento continuo l’attenua un po’. Don Felice ha inaugurato il nuovo dispensario di Ngwétchéwé. Purtroppo il vescovo non era presente: la salute non l’assiste... A Rhumzu e a Kossahai abbiamo aperto due sale di studio per gli studenti: è sorprendente vedere come guardano i libri scolastici che, fino al giorno prima, non avevano.
1 febbraio 2011 don Corrado NECCHI

SCI: è un ragazzo!

Ciao a tutti! Qui tutto bene. Angelo sta lavorando sodo per la traduzione della Bibbia. Alessandro si specializza nella lingua kapsiki e nell’arte culinaria. Laura sta trasformando la seria aumonerie in un gioioso oratorio. Alda e Brunetta, a Mokolo, fanno i geometri: stanno prendendo le misure. Io... sono qui. Il caldo è arrivato con prepotenza: l’acqua partirà presto. Le sessioni di formazione sono alle porte: per le donne, per i catechisti, per i giovani...
25 dicembre 2010 don Corrado NECCHI

Natale in Camerun

Già. Poveri noi! Così preoccupati a cercarci un Dio che ci confermi nelle nostre opinioni... Che ci assecondi nei nostri capricci... Anziché confrontarci seriamente con quel testo di Luca: “Lo deposero in una mangiatoia, perché non c’era posto per lui...” Un Dio che rompe i nostri schemi, che accetta la libertà del rifiuto.
6 dicembre 2010 don Corrado NECCHI

Palù

Seduto sotto la veranda, contemplo il teschio con le due lunghe corna (1 metro almeno) del bue che abbiamo macellato per la prima messa di Zra Bernard. Una grande festa per tutta la parrocchia. La stagione secca è cominciata: le piogge violente hanno già lasciato il posto alla polvere... La raccolta della soia va bene: porterà un po’ di soldi nelle tasche della gente. Peccato non sappiano gestire il guadagno. Nel giro di poco tempo avranno sciupato quasi tutto. Laura è rientrata in Italia per un breve periodo di riposo.
13 ottobre 2010 don Corrado NECCHI

Buon mese missionario!

Buon mese missionario! Toniamo dalla Messa di saluto di don Giusto a Mokolo. Tra un mese rientrerà in Italia. Una grande festa di popolo per chi ha fatto molto in 13 anni di permanenza in Africa... Una giornata di sensibilizzazione ci ha permesso d’incontrare più di 300 diversamente abili in parrocchia.
19 settembre 2010 don Corrado NECCHI

Seminare ricordi

Yaounde. Capitale del Cameroun. La vita scorre frenetica come nelle nostre città. I moto-taxi della brousse, chiamati “clandestini” perchè nessuno ha patente, libretto o assicurazione, qui cedono il posto agli auto-taxi gialli. Sono tanti. Onnipresenti. Ti metti sul ciglio della strada. Pochi secondi... arriva.
30 luglio 2010 don Corrado NECCHI

Buone vacanze, per chi può!

Dopo tanto tempo... Tra ponti nuovi e già bloccati, tra angurie e 1 melone, tra zucchine vendute in Ciad e melanzane che non crescono, tra pioggia battente e gente ai campi... Ciao a tutti. E’ il 30 Luglio. Si festeggiano i 160 anni del PIME. Auguri!!! E, per chi può, buone vacanze!
19 maggio 2010 don Corrado NECCHI

Angèle di Kossohai

Ciao a tutti. Il cielo è inquieto. I primi temporali sono arrivati e hanno già rovinato le strade. I cantieri sulla grande pista stanno costruendo una serie di ponti: se piove forte, saremo isolati da Mokolo per un po’. Il Vescovo, contento della visita pastorale, è rientrato con qualche montone, qualche gallo e del mais sulla macchina. L’elettricità è un bel ricordo, ma il pannello solare aiuta a ricaricare il computer (ed anche un piccolo frigorifero a 12v). Fagiolini, pomodori e malanzane hanno ben attecchito. Marguià permettendo, avremo un buon raccolto. Chissà per le fragole e le angurie... Il 18 maggio don Angelo rientra in Italia per le vacanze... poi sarà la volta di Alda e Felice... e poi... ciao!
10 aprile 2010 don Corrado NECCHI

Se un seme caduto a terra...

Un saluto da Ngaundere, 300 Km più a sud della nostra regione. Come ogni anno, dopo il tour de force della Pasqua, i missionari italiani in Cameroun e Ciad si ritrovano per una settimana di riposo, condivisione, formazione. Siamo presenti in una sessantina. Il clima è più fresco. La pioggia è già arrivata. I manghi e le banane sono ovunque. In attesa della visita pastorale del Vescovo Philip a Rhumzu a fine mese... Buona Pasqua a tutti!
20 marzo 2010 don Corrado NECCHI

In attesa della Pasqua

Buona Quaresima a tutti! Qui le visite alle comunità occupano le giornate. Tanti incontri, tanti volti, tante storie... Le papaie sono mature e si trovano i primi manghi... E’ il momento di cercare l’acqua per i nuovi pozzi, nel bel mezzo della stagione secca. Soprattutto a Rhumzu centro la situazione è grave. Il gran caldo è arrivato. Camionette dell’ONU scorazzano in su e in giù per la strada: stanno ritracciando il confine con la Nigeria. E’ un esempio per tutta l’Africa. E’ possibile risolvere pacificamente le controversie territoriali tra stati! Per il resto... siamo alla ricerca di una lettera perduta. Chissà!
20 gennaio 2010 don Corrado NECCHI

Collaborazione

La comunità protestante di Koitakwa. Per i cattolici è il settore di Korci, nella parrocchia di Sir. Oltre Mouftoum, due altri torrenti ormai secchi da attraversare. Siamo in piena regione Gavar. Il paesaggio che si apre è vasto. I nostri picchi si vedono appena all’orizzonte, nascosti da quelli più vicini. Una costruzione rosa: è la chiesa dell’EFLC (Chiesa Fraterna Luterana del Cameroun). Lì accanto, un’altra costruzione bianca, nuova. E’ il magazzino della comunità dove si stocca miglio, mais e soja. Se la comunità ci sa fare, potrebbe essere fonte di guadagno. E’ stato realizzato con l’aiuto della Caritas della diocesi di Maroua-Mokolo. Siamo qui per l’inaugurazione. Poco prima di arrivare al granaio, ci ha accolti una casa ocra. Vi abita Jolanda. Una giovane olandese...
30 ottobre 2009 don Corrado NECCHI

Lasciate che i bambini vengano a me

La parrocchia di Rhumzu è in grande fervore. Sabato 14 Novembre ospiterà le ordinazioni dei nuovi preti. Due quest’anno. Henry di Mokolo Mboua e James di Rhumzu. Si attendono 3000 persone. Bisognerà acquistare più di un bue per la festa... Domenica 15 Novembre la prima Messa a Kossahai. Altra festa. Nel mese di Luglio avevamo già ospitato la professione solenne di Pierre tra i Fratelli del S. Cuore. Presto, probabilmente, la professione perpetua di Sr Bernadette... chissà. Tutto questo è per noi una benedizione. Il nuovo Collège di Mogode funziona bene: due classi con 85 studendi in prima superiore. Laura è prof, economa e segretaria!
15 settembre 2009 don Corrado NECCHI

Primo messaggio direttamente da Mogodé

La nuova antenna Orange di Mogode sembra una realtà. Vediamo se funziona. Se avete ricevuto questo messaggio, sappiate: è il primo nella storia che parte direttamente da Mogodé...
3 settembre 2009 don Corrado NECCHI

E la vita in missione riprende

La vita in missione riprende. E, se non disturbo, ve la racconto un po’... la pioggia scende copiosa. Da una settimana manca l’elettricità. Gli studenti mi hanno demolito una vecchia scuola per racimolare qualche soldo e ricominciare la scuola. Tra poco aprirà le porte anche il nuovo liceo “St. Charles Lwanga” di Mogodé. Sorpresa: in giardino son cresciute due grosse angurie! Purtroppo qualche bambino, che a giugno era malato, non c’è più, e l’amico Dominique è a letto, debole, con qualche problema di demenza senile... (“Mon père, sono le tappe della vita!”).
28 aprile 2009 don Corrado NECCHI

Dopo tanto silenzio

In molti si sono lamentati per il lungo silenzio... L’occasione di accedere ad internet è sempre più rara. Ne approfitto. Dopo il tour de force della Quaresima, il nostro Vescovo Philippe ha celebrato il Triduo Pasquale a Rhumzu. E’ sofferente, ma non si è risparmiato nell’incontro con le persone che lo hanno accolto e apprezzato. Inaspettatamente la pioggia ha iniziato a cadere con violenza degna del mese di Luglio. Subito, dalla terra si sono sollevati sciami di termiti volanti e maggiolini. Poco apprezzati da chi viaggia in moto. Apprezzatissimi dalle galline... Le papaie stanno scomparendo, per fare spazio ai manghi. Eh sì. La stagione sta cambiando.
25 febbraio 2009 don Corrado NECCHI

CULTURA E MAGIA

Fratelli che credete a Gesù, mai più dovete accusare qualcuno di stregoneria. E’ un fatto grave contro la giustizia e contro l’amore fraterno!...”
28 dicembre 2008 don Corrado NECCHI

La Belle Etoile: non solo a Natale

Natale. Il mistero di un Bambino che viene. Che chiede di essere accolto. Che cerca spazio nel nostro cuore, nella nostra vita. Che chiede di essere “visto”, considerato. Qui sono tanti i bambini. Sono ovunque. Vedere in loro, il Bambino.
16 novembre 2008 don Corrado NECCHI

Novembre 2008

Come era arrivata, la pioggia se n’è andata. La rivedremo a fine Maggio... Le goyave sono ancora abbondanti: danno un’ottima marmellata. Il limone del giardino sta dando frutti in abbondanza: coi ragazzi prepareremo del buon sciroppo. L’albero di papaia di fianco alla doccia è stracolmo, ma bisognerà aspettare ancora parecchio... Bello! Di giorno la temperatura è gradevole, la notte, invece... Gli incontri di formazione si incalzano.
31 ottobre 2008 don Corrado NECCHI

La strada è una famiglia

E’ questione di un attimo. Un altro di quei simpatici animaletti neri sbuca dal campo di miglio per salutarti. E’ un cucciolo d’uomo, potrebbe avere 2 o 3 anni, sembra solo, ma, subito, ti accorgi che è in numerosa compagnia. Corre incontro alla macchina, urla con un vocione: “Lalle! Lalle!” Per fortuna, di solito, hanno abbastanza paura delle macchine. Ma bisogna fare attenzione.
9 ottobre 2008 don Corrado NECCHI

Tra ritorno a scuola e precarietà

Ciao tutti! L’ultima volta parlavo della buona stagione... E’ pazzesco pensare come due settimane senza acqua possano rovesciare le sorti di un raccolto e quindi il futuro di un popolo che dipende tutto dall’agricoltura... Ma, per fortuna, non è ancora detto. Speriamo! Mais, arachidi e patate sono ormai maturi. Vedremo il miglio e la soia... Per il resto va tutto bene. Partiti gli ospiti estivi, passati i mesi di rodaggio, il gioco si fa duro. Tutte le attività ricominciano... E allora buon lavoro a tutti!!!
22 settembre 2008 don Corrado NECCHI

La nuova parrocchia di Rhumzu

“Qui, nell’Estremo Nord del Cameroun, usciamo da un periodo di va e vieni... Prima il gruppo di dodici giovani che ha trascorso da noi il mese di agosto. Poi la partenza di don Andrea che torna in diocesi. Quindi l’arrivo di Sandra di Colico e Laura di Regoledo, che resteranno con noi in missione per 2 anni. Con loro suor Anagloria e Suor Simona, inviate speciali di S. Giuseppe per tre settimane! Chissà che prossimamente avremo anche una presenza religiosa tra noi... Il 24 Agosto, poi, è nata la parrocchia di Rhumzu. La stagione delle piogge procede bene: “Mon père, se continua così i magazzini di Yaounde non basteranno per tutte le arachidi...”
26 luglio 2008 don Corrado NECCHI

Sono arrivate le vacanze

La stagione delle piogge è entrata nel vivo. Avete presente 12 Km in moto sotto la pioggia battente su strade di campagna? Bello. Ma so che anche in Italia l’acqua non ha scherzato e non ha risparmiato la nostra Valtellina. La stagione, poi, ci permette di fare un po’ di manutenzione della missione: una bella mano di pittura per rinfrescare e disinfettare gli ambienti. Don Andrea sta ultimando i suoi progetti prima del rientro in Italia: pozzi, scuole e il centro pastorale di Kossahai. Aspettiamo don Angelo che rientri dall’Italia col gruppo di giovani della diocesi. La gente qui comincia a domandare: Ma quando arriva?
8 luglio 2008 don Corrado NECCHI

Tempo di esami

Nel Cameroun abbiamo due sistemi scolastici. Il Cameroun francofono segue l’ordinamento scolastico francese; quello anglofono l’inglese. L’aria di fine anno si inizia a respirare quando si parla di esame bianco. La simulazione di prova d’esame. Prende più giorni. Il testo è uguale in tutte le scuole. I maestri si scambiano le classi... E’ preso molto sul serio. E poi c’è l’esame che conclude il primo ciclo... difatti...
21 maggio 2008 don Corrado NECCHI

Polenta e gallina in comunità

E’ normale in alcuni periodi dell’anno. Si va in una comunità per la Messa e la visita. Al termine, in chiesa o a casa di un responsabile della comunità, ci si ritrova con i catechisti. Arriva la donna che, avvolto in un panno, porta il vassoio con due pentolini e un boccale. Il pentolino più grande è per la boule, una polenta di miglio o, più spesso in questa stagione, di mais. Quello più piccolo è una sorpresa. Non mi sono ancora abituato alla salsa col pesce e\o le arachidi. Mi limito ad assaggiare. Molto meglio se, aprendo il coperchio, s’intravede una salsa rossa. Bene. E’ carne. Merci, Seigneur! E’ un sospiro di sollievo. Ebbene sì. Non mi sono ancora acculturato del tutto. Invidio un po’ don Angelo e don Andrea che da tempo hanno superato questo ostacolo. Il boccale è pieno d’acqua. La prima che si versa è per lavarsi le mani. Un goccio serve per pulire il vassoio. Il resto per bere.
29 aprile 2008 don Corrado NECCHI

Una nuova sessione per i giovani

Sessione di formazione dei Giovani del settore a Kossahai. Sono una ventina. Tema della due giorni: diritti e doveri dei cittadini, aggiornamento su agricoltura e allevamento. Niente male. Alla fine della sessione ciascuno sarà in grado di fare un piccolo progetto per l’allevamento di piccoli ruminanti o per piantare alberi. Erik mi dice con orgoglio: «A Rhumzu abbiamo già tanti alberi. Quest’anno ne piantiamo 50. Il prossimo anno il doppio...» Ci accordiamo anche per un allevamento di maiali... chissà. Ma è l’educazione alla cittadinanza che mi attira.
27 marzo 2008 don Corrado NECCHI

L'ORIGINALITA' DI UN NOME

Buona Pasqua a tutti! Qui abbiamo toccato i 40, ma di notte si riesce a dormire... Per noi è stato tempo di visita alle comunità per le confessioni pasquali e per l’ultima preparazione dei catecumeni che hanno ricevuto il Battesimo la notte di Pasqua. Quest’anno sono una settantina.
29 febbraio 2008 don Corrado NECCHI

Vedere, giudicare, agire

“Se la sola immagine che gli uomini di oggi hanno di Gesù Cristo è quella che vedono in te (e qui ciascuno può mettere il suo nome), cosa possono vedere?” (W. MacDonald). Come la comunità cristiana può essere luce per gli altri? Come io posso essere luce per gli altri? Ecco alcune testimonianze di luce e tenebra raccolte da chi si è lasciato interpellare. Mi sono piaciute perchè ogni testimonianza lascia intravedere un aspetto della vita di qui che i cristiani cercano di superare ogni giorno con scelte controcorrente: dalla magia alla corruzione.
11 febbraio 2008 don Corrado NECCHI

Quarantaduesima festa della giovinezza

L'11 febbraio in tutto il Cameroun si festeggia la giornata della gioventù. E’ la 42° edizione. La vigilia, radio e televisione di Stato trasmettono il discorso del Presidente Paul Biya. Quest'anno la ricorrenza si è sovrapposta alla sconfitta della nazionale camerunese nella finale della Coppa d'Africa. Poco male. I giovani, e la gente in generale, non perdono occasione per festeggiare comunque.
6 febbraio 2008 don Corrado NECCHI

Inizia la Quaresima

Da alcuni giorni a Mogodè manca la corrente. I fuochi della brousse hanno bruciato anche qualche palo... Capita. Ci si ingegna con i pannelli solari, col generatore... Ma c’è di peggio. Al PIME mi dicono che ‘Ndgiamena è semi distrutta, anche se i ribelli si sono ritirati, resta il coprifuoco (per paura di razzie nelle case) e si aggira lo spettro della fame. Noi siamo abbastanza lontani da tutto questo. Tra i giovani Kapsiki ci si prepara alla grande partita di domenica per la coppa d’Africa... Il tifo è scatenato. Intanto la Quaresima è iniziata e qui sentita profondamente. Oggi sulla strada di Maroua non era difficile trovare assemblamenti di persone per la Via Crucis. Buona Quaresima a tutti!
3 febbraio 2008 don Corrado NECCHI

Un piccolo punto della situazione

Esco da due settimane di sezione di formazione per i catechisti, ci si prepara alla Quaresima.. Si sentono alla radio gli echi dei conflitti a ‘Ngiamena. Ciadiani che si rifugiano verso il confine di Kousserie e alberghi di Maroua pieni di rifugiati... Per fortuna qui da noi è tutto tranquillo.
19 gennaio 2008 don Corrado NECCHI

Eccomi qui! Appena arrivato

Sono don Corrado. Sono arrivato! Sono a Mogodè dal 7 Gennaio, accompagnato dal Vescovo Diego e il resto della “Delegazione italiana” come si dice pomposamente qui.
6 gennaio 2008 don Corrado NECCHI

Prima di partire...

E’ la sera dell’Epifania. Domani partirò per il Cameroun, prete fidei donum della nostra diocesi di Como. Oggi ho ricevuto il mandato dal Vescovo in duomo. Ripenso ad alcune sue parole a proposito dei Magi.

Vai alla raccolta di tutte le lettere  »

contattaci | newsletter | versione stampabile | area riservata | credits
Vai al sito ufficiale della Diocesi di Como
Centro Missionario Diocesano COMO